3 Workout in Full Body per la perdita di Grasso

Come erroneamente si crede, mangiare solo verdure, bere tanta acqua ed effettuare lunghe ed estenuanti sessioni cardio, non è il modo migliore per perdere grasso, anzi se non supportati da un’adeguata alimentazione peggioreremo soltanto la nostra composizione corporea.

Se il tuo obiettivo è quello di perdere grasso una volta per tutte, dovresti provare

delle routine full body che aiutano ad ottenere reali risultati.

Perche proprio una full-body?

mignon full body

Semplicemente perchè permette di “spremere” quante più cellule adipose possibili. Peculiarità delle routine full-body è quella di attivare tutti i muscoli, specialmente quelli più grandi, consentendo di lavorare sull’intensità e frequenza, trasformando il tuo corpo in una fucina brucia-calorie.

Utilizzando esercizi che coinvolgono quante più fibre muscolari possibili, un workout full-body permetterà di fare progressi nella costruzione di nuova massa magra. Inoltre, le routine full-body innalzano naturalmente il livello di TESTOTERONE.

Abbiamo selezionato alcune delle routine full body che riteniamo valide per la perdita di grasso. Ognuna di queste “splende davvero” se accompagnata da una corretta alimentazione combattendo una volta per tutte quel grasso ostinato che tanto non vuole andare via.

Un consiglio prima di iniziare

Ribadiamo che una perdita di grasso avviene sempre se accompagnata da deficit calorico e dovresti prestare molta attenzione circa il volume totale di allenamento in palestra.

Infatti, è dura per il corpo avere un recupero completo se le tue riserve energetiche sono basse. E se effettui recuperi “non completi” correrai il rischio di finire in overtraining e puoi mettere a rischio i tuoi progressi.

Per questo raccomandiamo di effettuare una delle seguenti routine 3 volte alla settimana e riposare 48 ore tra una sessione e l’altra o effettuare recuperi attivi (ad esempio cardio in steady state ed addome) nei giorni di riposo.

Inoltre, se accompagnato da un giusto regime alimentare, vi garantiamo che non potrete fare a meno delle nostre routine.

1.Basso Volume

Questo primo workout che vi presentiamo, è l’ideale per chi segue diete low carb in definizione.

Tale routine ha un volume basso al fine di non intaccare completamente le scorte di glicogeno muscolare. In altre parole, proprio grazie alle basse ripetizioni è possibile osservare durante l’esecuzione della routine, l’amato “effetto pump”.

Con tale routine il primo obiettivo sarà quello di mantenere il peso utilizzato costante in modo da mantenere costante il livello di forza.

Per i migliori risultati vi consigliamo di alternare le seguenti routine.

Workout 1

EsercizioSerieReps
Squat36-8
Panca Piana36-8
Rematore36-8
Tirate al mento36-8
Crunch38-10

Workout 2

EsercizioSerieReps
Stacchi da terra36-8
Panca Inclinata36-8
Lat machine avanti36-8
Alzate laterali28-10
Calf Raise28-10
Superman da terra28-10

 

2.Full body “Depletiva”

La seconda routine di allenamento che vi presenteremo, si adatta perfettamente a chi adotta un programma alimentare di tipo carb cycling (ciclicizzazione dei carboidrati) il cui scopo è  la deplezione totale o “quasi”  delle riserve di glicogeno muscolare.

In modo quando quando si effettua il refeed, con pasti ad elevato contenuto di carboidrati (high-carbs), i muscoli nè assorbiranno maggiori quantità, promuovendo in tal modo, un miglior recupero muscolare e maggiori guadagni muscolare.

La carb cycling permetterà di mantenere quanta più massa magra possibile ed allo stesso tempo consentirà un migliore definizione muscolare aumentando i livelli di energia ed evitando i tanto odiosi stalli nella perdita di peso a causa  del rallentamento del metabolismo.

Il consiglio che possiamo darvi è quello di effettuare questa routine nello stile del Circuit training, cioè effettuare una serie di ogni esercizio e poi passare al successivo con pause brevi al fine di aumentare il metabolismo lipidico. Inoltre, viene caldamente consigliata nei casi in cui si assiste ad uno stallo nella perdita di peso; in tal modo si darà una “scossa” al metabolismo accelerando il lavoro degli “enzimi brucia-grassi”.

Esempio di Workout full body depletivo

EsercizioSerieReps
Leg Press210-15
Panca Inclinata210-15
Pulley basso210-15
Shoulder Press210-15
Affondi bilanciere210-15
Pectoral Machine210-15
Lat Machine avanti210-15
Alzate laterali210-15
Calf Raise in piedi210-15
Curl con manubri210-15
Piegamenti210-15
Sollevamento Gambe alle parallele210-15

 

3.Flash Full body

L’ultima variante che vi mostreremo si adatta a chi ha poco tempo libero da dedicare all’allenamento ma non vuole rinunciare ai tanti benefici di questo tipo di allenamento.

Per tale motivo, questo workout è ottimizzato per ottenere il massimo risultato occupando poco tempo.

Si consiglia di abbinare a tale routine anche una sessione cardio.

Non lasciatevi trarre in inganno.

Chi ha detto che bisogna sempre andare in palestra per ottenere il massimo dai propri allenamenti?

Molti studi, infatti, suggeriscono che un allenamento breve ed altamente intenso può essere paragonato alle classiche routine fitness in termini di risultati. Ciò è dovuto principalmente al fatto che una routine “breve ed intensa” può aumentare la capacità di esercizio a lungo termine, accelerare il metabolismo e aiutare a bruciare calorie per più tempo.

PER QUESTO NON AVETE SCUSE!!!

Esempio di Flash full body Workout

EsercizioSerieReps
Front Squat26-8
Panca Piana26-8
Shoulder Press18
Curl con Manubri110-12
Push down con corda110-12
Sit up115

Se avete perplessità e dubbi non esitate a contattarci. Troveremo il programma che meglio si adatta alle tue esigenze!!

Sebastian

Ciao sono Sebastian, Ingegnere Biomedico specializzato in biomeccanica ,Personal Trainer e co-founder di Fat to Fit.
Non esistono i miracoli, ma ritengo che la volontà di una persona superi qualsiasi ostacolo. Io ce l'ho fatta, provaci anche tu!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quindici − due =