Mangiare pulito vs IIFYM: Quale approccio è il migliore?

Mangiare pulito vs IIFYM: Quale approccio è il migliore?

Il problema con articoli come questo, che mirano a mettere a confronto due cose nel mondo della dieta e del fitness, è che la persona che fa il confronto tende generalmente fin dall’inizio ad uno o all’altro approccio. Quindi di solito si tratta di un confronto non equo ma mira solo a mostrarti la “sua strada” giusta e perchè.

E scrivendo di solito, intendo sempre.

In genere le persone che sono a favore dell’ IIFYM sono persone che hanno sperimentato la via del mangiare solo “pulito” e che in passato hanno avuto problemi a mangiare in quel modo (da lieve fastidio a disordini alimentari in piena regola).

E in genere le persone che sono a favore del mangiare pulito sono persone che la considerano la migliore (o forse l’unica e unica) maniera di mangiare nonostante non abbiano mai provato l’ IIFYM. Lo assumono solo.

E poi ci sono io. Eccezione piuttosto rara. Come mai? Perché ho passato una quantità significativa di tempo a mangiare in entrambe le direzioni. E facendo altrettanto bene con entrambi gli approcci dietetici.

Ho mangiato “clean” dal 2002-2008 e ho fatto bene. Ho mangiato con la mia versione di “IIFYM” dal 2015 ad oggi e ho fatto anche bene. Apparentemente oscillo in entrambe le direzioni.

Per questo motivo, penso di essere in grado di offrire una prospettiva un po ‘unica e imparziale a questo dibattito fastidioso. Quindi, siediti e rilassati. È tempo di affrontarlo.

Cosa è il mangiare pulito?

La parte difficile nel cercare di definire “mangiare pulito” è che la sua definizione varierà in base a chi lo chiedi.

In generale si cerca di evitare “cibi cattivi” come snack confezionati, cibi ricchi di zuccheri, cibi ricchi di grassi “cattivi”, carboidrati, cibi altamente elaborati, ecc. Queste faranno parte delle risposte della maggior parte delle persone.

Ma le cose cominciano ad essere un po ‘strane quando cerchi di restringere l’insieme di quei “cibi cattivi” in maniera più specifica.

Ad esempio, per una persona, una patata bianca è un alimento perfettamente buono e perfettamente pulito. Per qualcun altro, una patata bianca è il diavolo ed un esercito di patate dolci sarà come un esercito sceso dal cielo per ucciderlo.

Per qualcun altro, solo gli alimenti approvati dalla Paleo dieta sono puliti. Per un altro, solo i cibi vegani sono puliti. Per un altro, solo cibi privi di glutine, o senza zucchero, o senza fruttosio o senza dolcificanti artificiali sono puliti.

Per un bodybuilder che mangia pulito, i cereali sono una fonte perfetta di carboidrati. A quello stesso bodybuilder che segue la Paleo dieta, i cereali sono il peggior tipo di carboidrati che potresti mangiare. E per uno che mangia “pulito” a bassi carboidrati? I Carboidrati di per sé sono cattivi solo per essere carboidrati!

Risulta che “pulito” è un termine molto soggettivo.

Puoi chiedere a 1000 persone che cosa significa “mangiare pulito” per loro e c’è la possibilità che otterrai 1000 risposte diverse tutte con una serie diversa di accezioni e restrizioni dietetiche.

E al centro di tutto ciò, che penso sia probabilmente il modo migliore per definire questo approccio dietetico.

È un modo di mangiare che è un po ‘(o talvolta molto) più rigido che flessibile (e “mangiare più severo” potrebbe essere un termine migliore rispetto al “mangiare pulito”); ha specifici “cibi buoni” che puoi / dovresti mangiare e specifici “cibi cattivi” che devi evitare, e in realtà ha solo più regole da rispettare rispetto all’approccio dietetico a cui lo stiamo confrontando in questo articolo.

E a volte queste regole possono estendersi oltre ai cibi stessi, possono estendersi anche a come vengono consumati quei cibi.

Ad esempio, questo approccio dietetico è comunemente (ma NON sempre) associato a una forma più rigida di organizzazione della dieta … roba simile ai 6 vecchi pasti piccoli al giorno / mangia ogni 2-3 ore che nelle palestre ci hanno sempre raccomandato. Oppure non mangiare dopo una certa ora del giorno. O evitare i carboidrati dopo le 5 di pomeriggio e cose di questo genere.

Idee sbagliate comuni

I più grandi malintesi con un’alimentazione pulita non sono tanto idee sbagliate quanto disinformazione o convinzioni personali associati a fatti “comprovati”.

Quello che voglio dire è che la ragione principale per cui una persona sceglie di usare questo stile “pulito” più rigoroso è perché pensa che, a parità di tutti gli altri fattori, c’è qualcosa di superiore in termini di effetti sulla composizione corporea (perdita di grasso , crescita muscolare, prevenzione del guadagno di grasso, prevenzione della perdita muscolare, ecc.).

Esempi di credenze comune ed errate includono il fatto che se mangi cibo pulito:

  • ti aiuterà a perdere grasso o a costruire muscoli più forti;
  • non puoi ingrassare;
  • resti magro anche con un eccesso calorico;
  • Le calorie non contano ;
  • Non c’è bisogno di preoccuparsi di contare le calorie;
  • Acceleri il metabolismo con 6 piccoli pasti al giorno / ogni 2-3 ;
  • se eviti di mangiare i carboidrati la sera non ingrassi;
  • Mangiare le stesse calorie / macronutrienti di un Cibo X ti renderà più grasso del Cibo Y.

A parità di condizioni (che significa lo stesso apporto calorico totale, macronutrienti e micronutrienti e la stessa consistenza con cui viene consumato), nulla di tutto ciò è vero.

In realtà, è tutto completamente falso, e c’è più di un articolo scientifico ed esperienza che lo dimostra.

Ma la verità è …

In termini di dieta, i cambiamenti nella composizione corporea avvengono come conseguenza dell’assunzione totale di calorie, proteine, carboidrati e grassi. Non accadono a causa delle specifiche fonti alimentari che forniscono quelle calorie e macronutrienti, né avvengono a causa del modo specifico in cui sono consumati.

Cosa significa questo? Significa che, a parità di tutti gli altri fattori, non importa se:

  • mangi ogni 2-3 ore, ogni 4-6 ore, fai qualcosa come la versione di digiuno intermittente 16/8 o qualsiasi altra cosa;
  • mangi 5-8 piccoli pasti al giorno o 2-4 pasti enormi.
  • consumi una percentuale significativa del consumo giornaliero di calorie / carboidrati prima,durante o dopo la notte.
  • mangi riso bianco o riso integrale.
  • mangi patate bianche o patate dolci.
  • mangi gli albumi o le uova intere (con il tuorlo).
  • mangi alimenti approvati dalla Paleo dieta o alimenti non approvati dalla Paleo. (Oppure cibi vegani, cibi crudi o qualsiasi altro tipo di alimenti “speciali” che puoi trovare).
  • mangi il 100% di cibi puliti il ​​100% delle volte, o mangi quegli stessi alimenti puliti forse il 90% delle volte e vari cibi presunti sporchi l’altro 10% delle volte.

Questo significa anche che, a parità di tutti gli altri fattori:

  • Potrai ingrassare allo stesso modo mangiando cibi puliti oppure mangiando cibi sporchi;
  • Perderai il grasso (a parità di deficit) sia mangiando cibi sporchi che mangiando cibi puliti;

Quindi, fondamentalmente, dal punto di vista della composizione corporea (e con tutti gli altri fattori in parità), tutte le ragioni per le quali potresti aver sentito che mangiare pulito è una via superiore non sono vere.

Qual è il più grande problema nel mangiare solo pulito?

Lo svantaggio principale di questo approccio è la rigidità e le regole fisse che possono non soddisfare tutti allo stesso modo.

In effetti, molte persone, non riescono a sopportarlo e scoprono che si tratta di un approccio scomodo, fastidioso, o addirittura una vera tortura. E costringersi a mangiare in tale modo, renderà la tua dieta molto più difficile da sostenere.

E provare a farlo comunque nonostante non si sopporti tale approccio, (anche se avrà successo),  farà in modo che la vita faccia schifo in generale.

Molte delle persone che mangiano in questo modo, odiano farlo ma continuano a sostenerlo perché credono a tutte quelle baggianate che ho riportato nella lista sopra. Quindi si violentano, mangiando in un modo che a loro non piace veramente, solo perché pensano di ottenere benefici che in realtà non esistono.

Che bello. 🙁

Quindi, se da un lato abbiamo il problema che mangiare pulito è troppo rigido per alcune persone; dall’altra, abbiamo che le stesse persone sono disposte a sacrificare la loro vita inseguendo una collezione di miti e cazzate assortite. Questa combinazione è il problema più grande con questo approccio dietetico.

Anche se … dovrei dire che l’effetto placebo può avere, alle volte, un effetto sorprendente. Quindi, se una persona pensa di ottenere benefici da qualcosa che sta facendo, e questo fa parte di ciò che la motiva a farlo, forse, non è poi così terribile. Presumendo, naturalmente, che tale punto non influisce negativamente su altri aspetti della loro vita.

Un altro potenzialmente grande problema dell’ essere sempre così severi, nel cercare di evitare completamente certi cibi / gruppi di alimenti e mangiare solo in modo adeguato a quella definizione specifica di “pulito” e “sano”, è che questo genere di cose può trasformarsi in una malsana ossessione . Un’ossessione che non solo può rovinare la tua vita sociale (avere regole dietetiche rigide rende difficile convivere e socializzare  con persone che non seguono le tue stesse regole), ma potrebbe trasformarsi in un vero e proprio disordine alimentare.

Entrambi questi scenari si verificano spesso.

Qual è la parte migliore del mangiare pulito?

A questo punto, questa domanda potrebbe sorprendere qualcuno. In realtà, ci sono molte cose che vanno bene adottando tale stile alimentare.

La più importante ed ovvia, è che spinge le persona a mangiare cibi di qualità superiore.

Lo so, “qualità superiore” è un altro termine soggettivo (proprio come “pulito” o “sano”), ma penso che tu sai cosa intendo. Alimenti che hanno un profilo macronutriente e micronutriente migliore rispetto ad altri alimenti di qualità inferiore. Alimenti che sono più naturali di quelli elaborati.

È così che definirei “qualità superiore”.

E mangiare cibi di qualità superiore è una parte importante di ciò che è il mangiare pulito. E questa è sicuramente una buona cosa. Voglio dire, incoraggiare la persona media, la cui dieta è costituita principalmente da cose che hanno un personaggio dei cartoni animati come portavoce, a mangiare alimenti di qualità inferiore a favore di alimenti di qualità superiore può essere solo una buona cosa.

Non puoi davvero dire diversamente e non lo dirò.

Ciò che alcune persone potrebbero provare a discutere (e sbagliare completamente se lo facessero) è il secondo aspetto potenzialmente buono del mangiare pulito. E cioè, che ti piaccia o no, il fatto che ALCUNE PERSONE possono trarre beneficio avendo un approccio più rigoroso e strutturato alla loro dieta.

Santo cielo, ho appena detto questo?!? Si l’ho fatto. E so che questo fatto è difficile per un sacco di persone che praticano l’ IIFYM.

Ma se ci credi o no, che ti piaccia o no, o sei diventato così furioso dal pensiero che sia possibile che la tua testa sia esplosa e tu ora sei solo un corpo senza testa seduto lì a cercare di leggere questo … non importa. Resta sempre quel concetto.

Quindi, mentre alcune persone vedono questa rigidità e queste regole come torture nel concetto di “mangiare pulito”, ad altri permette di attenersi alla loro dieta e mangiare coerentemente al modo in cui hanno bisogno di mangiare.

Lo stato d’animo superiore

Un altro aspetto divertente del mangiare pulito che penso sia degno di menzione è la mentalità che spesso ne deriva.

Alcuni (ma NON tutti) che mangiano in questo modo si considerano migliori delle persone che non mangiano come loro. C’è una sorta di mentalità del genere:

“Guardate gente il modo in cui mangiate. È patetico. Guarda quanto sono severo e disciplinato e quanto tu sei debole. ”

“Guarda questi grassi perdenti che hanno un pezzo di torta di compleanno mentre io lo ignoro perché sono così dannatamente fantastico. Sai cosa? Non canterò nemmeno la canzone del “buon compleanno” come segno della mia totale mancanza di rispetto per gli ingredienti in questa torta e come simbolo della mia forza mentale hardcore ”

” ..Se vengo a mangiare con voi stasera? Scusa, ma non posso ho il petto di pollo e la farina d’avena alla griglia… e ho troppo controllo sulla mia dieta per mangiare qualcos’altro. ”

“Haha! Questo ragazzo è seduto lì a mangiare cibi che gli uomini delle caverne non avrebbero mai mangiato! Che idiota!”

Certo, ho un po’esagerato. Ma credimi, come chi ha mangiato”pulito” per anni, posso dirti in prima persona che non è così esagerato come potresti pensare.

In qualche modo ti senti come se fossi migliore delle altre persone perché (presumibilmente) mangi meglio delle altre persone. Molti (anche se non tutti) che seguono una “dieta pulita” hanno pensieri simili.

Cos’è IIFYM?

L’ IIFYM è l’acronimo di If It Fits Your Macros (Se entra nei tuoi macro). “Macro” è l’abbreviazione di macronutrienti, che in questo contesto si riferisce a proteine, grassi e carboidrati. E anche se le calorie non sono un macronutriente (piuttosto sono i tuoi macronutrienti che forniscono il numero delle tue calorie), anche l’apporto calorico è incluso in questo conteggio.

Da cosa si differenzia l’ IFYM rispetto al mangiare pulito? SEMPLICE: Non esiste un elenco di specifici alimenti / gruppi di alimenti che devi mangiare o evitare. Non ci sono regole dietetiche specifiche, restrizioni o altro alle quali devi aderire. Non c’è rigore nè struttura da seguire.

Quello che c’è è la libertà e la flessibilità di fare ciò che si adatta alle tue preferenze dietetiche personali.

Puoi mangiare questo cibo? Certo … se si adatta ai tuoi macro.

Semplice.

Finché l’apporto giornaliero di calorie, proteine, grassi e carboidrati è quello che deve essere per il tuo obiettivo, puoi ottenere quelle calorie e macronutrienti da qualsiasi fonte di cibo desideri (buono, cattivo, pulito, sporco, ecc.) E potrai consumali in qualsiasi modo (combinazioni di cibo, orari dei pasti, organizzazione della dieta, ecc.) che desideri.

Idee sbagliate comuni

C’è principalmente un unico malinteso su IIFYM (ed è per questo che preferirei fare riferimento a questo approccio come “alimentazione flessibile” piuttosto che “Se si adatta ai tuoi macro”), ma ci sono due diversi punti di vista da cui proviene.

L’idea sbagliata è semplicemente che IIFYM = mangiare merda tutto il giorno.

Ciò deriva dal fatto che per alcuni l’ IIFYM implichi presumibilmente di evitare cibi come frutta e verdura o cibi naturali, ricchi di sostanze nutritive e di qualità superiore in generale. O, per dirla in altro modo, si pensa che si debbano eliminare  i tipi di alimenti che la maggior parte delle persone considera “buoni” e “puliti” e “sani” a favore dei tipi di alimenti che la maggior parte della gente considera “cattivi” e “sporchi” e “malsani”.

Si suppone erroneamente che si mangi tutto ciò che si desidera con abbandono spericolato, fin quando si raggiungono i totali di calorie e macronutrienti giusti alla fine della giornata.

Ora dal lato di chi mangia pulito, questo è il malinteso su cui basano la maggior parte (se non tutte) delle loro opinioni. “IIFYM? Ah! Buona fortuna mangiare solo caramelle, biscotti e tartine tutto il giorno. ”

L’altro punto di vista è di chi segue l’approccio IIFYM, in quanto ci sono alcune persone che hanno intrapreso questo percorso alimentare aspettandosi di poter mangiare tutto quello che vogliono senza controllo. E così si assicurano che il loro apporto calorico, proteico, di grassi e carboidrati sia quello che deve essere, e procedono a ottenere quelle calorie / macronutrienti principalmente (o interamente) dal cibo spazzatura “di bassa qualità”, spesso senza porre attenzione a cose essenziali come fibre, omega-3, calcio o micronutrienti in generale.

L’idea sbagliata è fondamentalmente che IIFYM è come un grande cheat day 24/24 – 7/7 – 365/365.

Questo naturalmente è sbagliato al 100%. Ed è al 100% stupido.

E’ un qualcosa che qualsiasi vero sostenitore dell’ “If It Fits Your Macros” non avrebbe mai fatto o raccomandato.

È solo qualcosa derivante dalla disinformazione che molti credono, e in parte anche perché l’ “If It Fits Your Macros” è un nome stupido per questo approccio.

La verità è che lo stile di mangiare IIFYM di solito è più simile ad un 90/10 (dove il 90% è “cibo sano” mentre il 10% proviene da fonti più “sporche”) o un 80/20  piuttosto che uno 0/100 che molte persone pensano che sia.

In effetti, la maggior parte delle persone che praticano l’IIFM finiscono per mangiare quello che la maggior parte delle persone considererebbe “pulito” la maggior parte delle volte.

Voglio dire, se guardi alla dieta di qualcuno che pratica correttamente l’ IIFYM, potresti essere sorpreso nello scoprire che sembra davvero una versione più libera e flessibile di una tipica dieta “pulita” … solo con più varietà perché quell’elenco specifico di alimenti / gruppi di alimenti che devono essere mangiati o evitati non ESITE.

In genere si tratta esattamente degli stessi alimenti (verdure, frutta, petto di pollo, petto di tacchino, pesce, proteine ​​del siero di latte, mandorle, olio d’oliva, avena, patate, riso, ecc.). Ma ancora, senza tutte le restrizioni della dieta “pulita”.

E, naturalmente, con l’aggiunta di alcuni (che sono la minoranza e non la maggioranza)  alimenti di “bassa qualità”. Questo mantiene le persone sane e felici mentre rende anche più facile per loro la vita sociale (ad es. non devi deludere tua nonna essendo l’unica persona che si rifiuta di mangiare la sua alla festa dei suoi 100 anni).

Quindi, in pratica, se prendi “cibo pulito” e sostituisci le indennità e le restrizioni con libertà e flessibilità … ottieni IIFYM.

Qual è il più grande problema/i con IIFYM?

A prima vista me ne vengono subito due in mente.

Il primo è basato sul malinteso che abbiamo appena trattato, cioè che le persone prenderanno IIFYM in modo molto letterale non mangeranno quasi nulla di sano ma solo cibi “sporchi”. Ma ancora … questo è sbagliato e stupido.

L’altro problema è che mentre la libertà e la flessibilità di questo approccio IIFYM è ciò che lo rende ideale e sostenibile per alcuni, è esattamente ciò che lo rende insostenibile per altri.

Che cosa?!?! Come?!?! Perché?!?!?

Perché di nuovo, che ci crediate o no o ci piaccia o no, ci sono persone che potrebbero non riuscire a mangiare nel modo in cui hanno bisogno di mangiare quando gli viene data molta libertà e flessibilità nella loro dieta. Hanno bisogno di essere limitati in una certa misura. Hanno bisogno di un elenco di alimenti che dovrebbero / non dovrebbero mangiare. Hanno bisogno di un elenco di regole da rispettare.

Fondamentalmente, hanno solo bisogno di un approccio più rigoroso e strutturato per avere successo ma l’IIFYM non fornisce questo.

Qual è la parte migliore dell’ IIFYM?

Questo è facile. La libertà e la flessibilità. La mancanza di regole e restrizioni. La capacità di mangiare in un modo che si adatta alle tue preferenze personali specifiche piuttosto che a quelle di qualsiasi persona a caso che stabilisce le regole per te.

La capacità di mangiare gli alimenti che ti piacciono davvero evitando gli alimenti che non ti piacciono. La possibilità di avere un pasto senza guardare l’ elenco di cibi consentiti. La possibilità di mangiare quando vuoi e come vuoi. La capacità di non dover mai evitare del tutto un cibo che ami perché qualcuno lo considera “sporco” o “cattivo”.

Posso andare avanti, ma sto solo ripetendo lo stesso beneficio sottostante:

la libertà e la flessibilità della dieta.

Lo stato d’animo superiore

Scusate gente che seguite l’ IIFYM, ma le persone che mangiano in modo pulito non sono le uniche a pensare che siano meglio di chiunque altro in base al modo in cui mangiano.

Alcuni (ma ancora, non tutti) di voi ragazzi / ragazze sono altrettanto colpevoli!!

E la parte ironica è che sono proprio le stesse persone che mangiano pulito a cui ci si sente superiori:

“Guarda questo perdente che viene a lavorare con contenitori Tupperware di petto di pollo grigliato, broccoli e riso integrale. Vado fuori a pranzo e cerco i macro sul mio telefono. Goditi il ​​tuo riso integrale, stupido! ”

“Posso mangiare il gelato e tu non puoi! Haha! ”

“Guardami, sto mangiando glutine e fruttosio e riso bianco e non mi ha ucciso all’istante. È un miracolo!”

“Non posso credere che questo tizio siederà qui e guarderà il resto di noi mangiare la torta di compleanno perché non è nella sua lista di cibi” puliti “. Oh bene, lo inserirò nei miei macro e ne avrò il pezzo da solo.”

Quale è meglio: Clean Eating o IIFYM?

Quindi, ora che abbiamo definito entrambi gli stili alimentari e guardato i pro e i contro di ciascuno, è il momento di rispondere alla domanda finale. Qual è migliore?

Questo è facile…

In generale, a parità di tutti gli altri fattori, sono esattamente la stessa cosa.

In generale, a parità di tutti gli altri fattori, perderai grasso e /o costruirai il muscolo esattamente nello stesso modo.

In generale, a parità di tutti gli altri fattori, manterrai i muscoli e / o eviterai di ingrassare  esattamente allo stesso modo.

In generale, a parità di tutti gli altri fattori, niente di tutto questo è importante.

Come ho spiegato prima, è il tuo apporto calorico totale, macronutriente e micronutriente a dettare ciò che accade alla composizione corporea e alla salute generale in generale. E quelle esigenze di calorie, macronutrienti e micronutrienti possono essere soddisfatte allo stesso modo sia mangiando solo pulito che con con l’IIFYM.

Questo significa, in generale, a parità di tutti gli altri fattori che.. è un pareggio. Funzionano allo stesso modo e i risultati saranno esattamente gli stessi con entrambi gli approcci dietetici.

Il problema ovviamente è la parte “in generale, a parità di tutti gli altri fattori” che continuo a ripetere.

Perché nel mondo reale, questo non è il modo in cui funzionano le cose. Ecco perché c’è una domanda molto più importante a cui dobbiamo rispondere.

La vera domanda è: quale è meglio per te?

QUESTO è ciò che conta. QUESTO è ciò di cui ti devi preoccupare. QUESTA è l’unica cosa che dovrebbe determinare come ti avvicini alla tua dieta.

Vedete, mangiare pulito e IIFYM possono e potranno produrre entrambi gli STESSI risultati … a parità di tutti gli altri fattori. Ma il fatto che siamo tutti persone diverse con esigenze e preferenze diverse significa che tutto gli altri fattori  NON saranno uguali.

Quindi una persona potrebbe trovare un approccio più piacevole, gestibile, conveniente, preferibile e (quindi) sostenibile per loro. Un’altra persona no. E viceversa.

Se sei la prima persona, fantastico! Ma se sei la seconda persona, avrai meno probabilità di rimanere coerente con la tua dieta. E la capacità di attenersi costantemente alla tua dieta potrebbe essere l’aspetto più importante.

Quindi cosa significa tutto questo per te? Ecco il mio consiglio …

Stai mangiando pulito?

  • Se stai “mangiando pulito” e hai scoperto che non ti piace, perchè è troppo severa, è troppo scomoda, non soddisfa le tue esigenze o preferenze, oppure non ti piacciono le regole e le restrizioni, non ti piace essere costretto a mangiare certi cibi o evitare certi cibi, o scoprire che mangiare in questo modo ti porta nel territorio della “malsana ossessione” … e questo rende tutto più difficile per te attenersi costantemente alla dieta (o abbassare la qualità generale della vita in generale), sperimenta un approccio flessibile.
  • Se invece stai facendo una dieta pulita e la ami, la trovi perfettamente adatta alle tue esigenze e preferenze, e la stai facendo bene… Continua a mangiare in questo modo.

Stai facendo IIFYM?

  • Se segui un IIFYM e hai trovato che tutta la flessibilità che ti ha da subito ti ha attirato ha finito per essere più un male che un bene, o la libertà che ti fornisce è forse un po’ troppa, oppure ti manca la forza di volontà di mangiare in questo modo senza esagerare, o che un approccio più strutturato potrebbe adattarsi meglio a te … consiglio vivamente di sperimentare con un approccio più rigoroso.
  • Se invece seguire un regine IIFYM è adatto alle tue esigenze e alle tue preferenze, e lo stai facendo bene … allora sicuramente sei libero di continuare a mangiare in questo modo.

Non era così difficile, vero?

Ecco la mia Opinione

Chi ti dice che DEVI essere severo con la tua dieta e mangiare 5-6 piccoli pasti ogni 2-3 ore e comprendere solo cibi puliti ha torto marcio.

Chi ti dice che DEVI fare l’opposto di questo ed essere più “flessibile” con la tua dieta ha torto marcio lo stesso.

Perché? Perché entrambi gli approcci possono funzionare. Questo è il fatto.

A parità di condizioni, i risultati saranno gli stessi indipendentemente dall’approccio dietetico che adotterai. E questo significa che non sei obbligato a farlo in un modo invece che in un altro. Nessuno dei due approcci è un approccio che DEVI usare.

Il che significa che chiunque ti dice che l’opzione A o l’opzione B è il modo giusto sbaglia, poichè cercare di forzare il loro approccio preferito su di te.

Nulla di ciò è vero, perché nulla di tutto ciò è “necessario”.

L’unica cosa che devi fare è assicurarti che la tua dieta fornisca la quantità totale di calorie, macronutrienti e micronutrienti di cui hai bisogno per il tuo obiettivo e la salute in generale. Questo “bisogno” può essere soddisfatto con entrambi gli approcci dietetici.

Da lì, si tratta solo di scegliere l’approccio specifico che ti consentirà di sostenere costantemente quella dieta e soddisfare quella necessità.

Per alcune persone, per qualsiasi ragione, questo approccio è l’opzione A. Per gli altri, per qualsiasi altra ragione, è l’opzione B. Per alcuni potrebbe anche essere una combinazione dei due. Chissà. E ancora meglio, a chi importa?

Che ti piaccia o no o che tu sia d’accordo o meno, le persone sono diverse. Hanno esigenze e preferenze diverse e fanno meglio a fare le cose in un certo modo rispetto a qualcun altro. Ogni persona dovrebbe avvicinarsi alla propria dieta in qualsiasi modo vogliono, anche se quella “via” non è il modo che ti piace.

Quello che preferisco di più è sottolineare è che queste diverse opzioni esistono e funzioneranno perfettamente a parità di tutte le altre … e l’unico fattore che dovrebbe influenzare l’approccio che scegli dovrebbero essere le tue preferenze personali e fare ciò che si adatti meglio su di te.

Chiunque ti dica diversamente, a prescindere dall’opzione a cui stanno dando supporto … ha torto marcio.

Allora, dove vuoi arrivare?

L’obiettivo della vostra dieta è di consumare una quantità totale di calorie, macronutrienti e micronutrienti che supportano i vostri obiettivi (perdita di grasso, crescita muscolare, ecc.).

L’obiettivo di come ti avvicini alla tua dieta è quello di fare ciò che è più ideale per te in termini di preferenze personali, esigenze, convenienza, sostenibilità e in realtà qualsiasi cosa ti mantenga sano e felice mentre raggiungi questi obiettivi.

Che si tratti di un approccio più rigoroso (come il “mangiare pulito”) o di un approccio più flessibile (come l’IIFYM) onestamente non importa e dipende interamente da te determinare quale approccio ti si addice meglio.

E tutti gli altri? Dovrebbero stare zitti e farti mangiare in qualunque modo vuoi.

 

Stay strong stay fit

Sebastian

Ciao sono Sebastian, Ingegnere Biomedico specializzato in biomeccanica ,Personal Trainer e co-founder di Fat to Fit.
Non esistono i miracoli, ma ritengo che la volontà di una persona superi qualsiasi ostacolo. Io ce l'ho fatta, provaci anche tu!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

16 − 15 =