Tre ormoni che bloccano la perdita di peso

Seguo tutte le regole, ma non riesco ancora a perdere peso.
Sto solo invecchiando e il mio metabolismo è lento. È genetica. Non posso fare nulla a causa dei miei ormoni e la perdita di peso.
Non hai una pillola di perdita di peso che puoi darmi?
Ho provato tutto per perdere peso. Forse ho bisogno di accettare me stesso come grasso e di rinunciare ai miei vestiti desiderati.
Le strategie nutrizionali che funzionano per gli altri non sembrino funzionare per me.
Perdo 5 Kg, e poi ne riacquisto 7. È così frustrante!


Questi sono commenti che sento spesso da molti atleti e conoscenti, molti di loro non conoscono un segreto importante: la ragione per cui sei resistente alla perdita di peso è che i tuoi ormoni sono fuori combattimento.

Scopriamo insieme i principali 3 ormoni che sono probabilmente i colpevoli, quando si tratta della perdita di peso.

Quando si tratta di donne e peso, ci sono sette ormoni che rallentano la perdita di peso, quando non sono in equilibrio. In questo articolo, voglio mostrarti i primi tre ormoni che sono i colpevoli più probabili quando si tratta della tua difficoltà con la perdita di peso e come puoi iniziare a ripristinarli.


Ormone n. 1: predominanza di estrogeni

L’estrogeno è l’ormone femminile responsabile del seno prosperoso delle donne e mantiene le articolazioni lubrificate. Gli uomini ce l’hanno ma hanno livelli molto più bassi. Ma sia gli uomini che le donne sono a rischio di sovraccarico di estrogeni-

Ecco una delle azioni che puoi intraprendere oggi per ridurre i livelli di estrogeni e aiutarti a perdere peso: mangia tantissima verdura al giorno. La fibra delle verdure aiuterà ad espellere gli estrogeni in modo che non continui a circolare nel tuo corpo. Mirare a 35-45 grammi di fibre al giorno per le donne e 40-50 grammi al giorno per gli uomini, ma lentamente aumentare di 5 grammi al giorno per raggiungere l’obiettivo senza sentirsi gonfi.


Ormone n. 2: resistenza all’insulina

Uno americano su due, ha un certo grado di diabete, spesso associato ad una situazione di obesità. Quando sei in sovrappeso o finto magro (peso normale ma hai troppa massa grassa), l’insulina diventa squilibrata e le tue cellule diventano insensibili all’ormone. Di conseguenza, si avvertono alti e bassi di zucchero nel sangue e si accumula grasso perché il regolatore del glucosio non funziona. Il tuo ormone e la tua perdita di peso sono fuori pista.

Ci sono molti modi per ripristinare una sensibilità all’ insulina, ma quello che preferisco è bere acqua filtrata con aceto di sidro di mele. Uno studio recente ha rilevato che consumare due cucchiai di aceto di mele prima di un pasto ad alto contenuto di carboidrati riduce significativamente i livelli di glucosio nel sangue nelle persone con insulino-resistenza. In effetti, l’aceto di sidro di mele potrebbe funzionare così come i farmaci da prescrizione nel correggere la regolazione della glicemia. Certo, ci sono molti modi per ripristinare l’insulina: probabilmente già sai rinunciare allo zucchero e ai dolcificanti artificiali. Tieni presente che se il tuo metabolismo si rallenta, i tuoi ormoni non funzionano correttamente e l’insulina è più probabile che sia un problema. Quindi sorseggialo, a partire da oggi stesso.


Ormone n. 3: il cortisolo ti sommerge

Il cortisolo è un ormone di risposta allo stress, ma la maggior parte di noi è continuamente stressata. Tutti quegli ormoni dello stress causano il caos nel tempo e ti fanno accumulare grasso, specialmente sulla tua pancia. Il cortisolo alto è anche legato alla depressione, alla dipendenza da cibo e alle voglie di zucchero, in aggiunta al mangiare troppo cibi sbagliati come biscotti e cibi lavorati. Qual è il risultato? Diventi grasso.


Non-caffè!!

Per ripristinare il cortisolo, è necessario premere il pulsante di stop sull’assunzione di caffeina. Lentamente abituati ad ingerire minori quantità di caffeina per tre giorni e notare come i livelli di sonno e stress migliorano! Prendi a calci la caffeina!!

Stay Strong stay fit!!! 😀

Sebastian

Ciao sono Sebastian, Ingegnere Biomedico specializzato in biomeccanica ,Personal Trainer e co-founder di Fat to Fit.
Non esistono i miracoli, ma ritengo che la volontà di una persona superi qualsiasi ostacolo. Io ce l'ho fatta, provaci anche tu!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × due =